Coro da camera del Collegium Musicum2018-10-21T23:06:43+00:00

Project Description

Coro da camera del Collegium Musicum

Il Coro da camera del Collegium Musicum è formato da una ventina di esecutori e si dedica prevalentemente al repertorio sacro e profano a cappella, dal Rinascimento al Novecento. Sin dalla sua fondazione ha collaborato con importanti istituzioni musicali bolognesi. Nel 2007 e nel 2012 ha preso parte all’esecuzione della Johannes-Passion e della Matthäus-Passion di J. S. Bach insieme al Coro e all’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Nel 2011 ha eseguito, in prima assoluta, la cantata La vera storia del Va Pensiero, commissionata ad Azio Corghi dall’Accademia Filarmonica di Bologna. Nel 2015 ha partecipato all’esecuzione di una monumentale messa a quattro cori di Giacomo Antonio Perti con la cappella musicale della Basilica di San Petronio e nel 2016 ha eseguito l’opera Didone ed Enea di Henry Purcell in un progetto coordinato da Romina Basso e dal Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna. Inoltre si è esibito nell’ambito di importanti festival a Firenze, Modena, Como, Fiesole, Parma, Cagliari, Uppsala, Parigi.

Enrico Lombardi

Dopo aver studiato pianoforte, organo e composizione si è diplomato in Musica corale e Direzione di coro con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara, sotto la guida di Maria Elena Mazzella. Si è laureato inoltre all’Università di Bologna (DAMS, indirizzo Musica). Al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze ha conseguito il diploma accademico di secondo livello in Direzione d’orchestra col massimo dei voti, lode e menzione.

Nel settembre 2017 ha partecipato all’International Mendelssohn Summer School Festival (Amburgo), frequentando la masterclass in direzione d’orchestra tenuta da Urlich Windfuhr con la Hamburger Camerata.

Attualmente si sta perfezionando con Francesco Lanzillotta – di cui è assistente – e Bruno Taddia, docenti del corso in direzione d’orchestra e canto lirico “Operando”.

Collabora con il Collegium Musicum Almae Matris (Coro e Orchestra dell’Università di Bologna) in qualità di Maestro preparatore e direttore dei cori, con i quali affronta di frequente lo studio e l’esecuzione di opere meno note.

Nel 2015 è stato assistente di Michel Tabachnik al corso di perfezionamento in Direzione d’orchestra all’Accademia Musicale Chigiana e, presso la stessa istituzione, ha frequentato il corso di Direzione di musica vocale profana e polifonia vocale tenuto da Roberto Gabbiani.

All’Opera di Firenze ha diretto l’intermezzo Il giuocatore di Luigi Cherubini (produzione del Maggio Musicale Fiorentino in collaborazione con il Conservatorio di Firenze). Ha collaborato alla stagione 2018 del Macerata Opera Festival in qualità di assistente del direttore musicale.