Descrizione Progetto

Coro Juvenes Cantores

Coro Juvenes Cantores

Si è esibito in vari concerti presso istituzioni e festival prestigiosi, fra questi: Conservatorio “N. Rota” di Monopoli, festival internazionale Venite Pastores (Sala Scarlatti del Conservatorio “San. Pietro a Majella” di Napoli e Real Cappella del Tesoro a Napoli), XIV Festival Internazionale di Musica Antica a Bergamo, XV Rassegna Polifonica Aprutina a Teramo, Festival corale “Cori in Coro” a Salerno, IX Rassegna Musicale “Bernardino Lupacchino dal Vasto” a Vasto e VII Festival della musica corale a Sassari, Torino nella Chiesa della Madonna del Pilone e a Milano nel Museo diocesano per l’Associazione Crescercantando di Milano, a Fano per la 41ª edizione dell’Incontro Internazionale Polifonico “Città di Fano”, ad Atri per la 25ª Rassegna Polifonica Internazionale di Atri, a Cagliari per Studium Canticum per la rassegna “Spettacolo aperto” e a Livorno per la XVI edizione della Rassegna di Polifonia città di Livorno e alla XVII edizione della rassegna “Giovani in…canto” a Roma, a Torino e Milano per il festival internazionale MiTo.
Molti sono i premi e i riconoscimenti che il Coro ha ottenuto (Gorizia, Arezzo, Fermo, Matera, Vallo della Lucania (Sa), Montorio al Vomano (TE), Rimini,).
Ha partecipato al Festival Internazionale Europa Cantat a Utrecht in Olanda, a Torino e a Pécs, Ungheria.
A giugno di quest’anno sono stati invitati a tenere il concerto di apertura del Festival Internazionale di Salerno 2018.
Nel gennaio 2012, hanno rivestito il ruolo dei monelli nella Carmen di George Bizet in occasione dell’inaugurazione della stagione lirica del Teatro Petruzzelli sotto la direzione di Lorin Maazel. Si sono esibiti con l’orchestra della Provincia di Bari ne “Il sogno di una notte di mezza estate” di Mendelssohn e in una prima esecuzione assoluta “Nativitas” del compositore contemporaneo, Gaetano Panariello, diretti da Michele Nitti. Del compositore Damiano D’Ambrosio hanno eseguito due prime assolute: l’oratorio “Nigra sum” scritto in occasione della riapertura della Cattedrale di Matera e “Canto per Azuma”.